Roberto-Lessio
Roberto Lessio

La Regione Lazio, per voce dell’assessore competente Mauro Alessandri, ha detto, con certezza, di aver liquidato il 20% del finanziamento al Comune di Latina per permettere nel giugno scorso un ripascimento vista la stagione imminente.

Ad oggi la Regione è ancora in attesa dello stato di avanzamento dei lavori.

“Quali interventi sono stati effettuati per la difesa della costa? Il litorale – spiega il consigliere comunale di Latina della Lega Vincenzo Valletta – non esiste più, i balneari e le attività commerciali sono in ginocchio rischiando di non aprire nella stagione 2020”.

Il protocollo di intesa Latina-Sabaudia, a detta sempre dell’assessore regionale parlando del finanziamento di 1.100.000,00 euro, è fermo in garage.

“Dov’è il piano di azione? Tanto che l’assessore ha sarcasticamente aggiunto, sottolineando che la regione per parte sua ha fatto tutto quello che doveva, “Aiutati che Dio ti aiuta”.

”Saremo al fianco delle associazioni, come fatto al capogruppo regionale della Lega Orlando Angelo Tripodi dal suo insediamento nel 2018, di categoria e del comparto turistico a difesa dell’indotto tessuto-economico, ma anche – aggiunge Valetta – della nostra meravigliosa costa. Purtroppo sembra essere di fronte ad un’amministrazione priva di una bussola, incapace di mettere in campo anche gli strumenti forniti dalla Regione, assente dal 2013 con Nicola Zingaretti, che s’è svegliata grazie alla Lega e al capogruppo Tripodi, del quale siamo orgogliosi”.

Gli interrogativi sono tanti ma a pagare l’inerzia del Comune di Latina sono solo gli operatori e cittadini nonchè interi comparti economici come quello turistico.

“Il Comune di Latina che intende fare? A questo punto è giunto il momento di attuare i poteri sostituivi? Su questa vicenda è necessario andare a fpondo per dovere di chiarezza e trasparenza nei confronti dei cittadini e per capire come colmare le tante, troppe, lacune create da questo attendismo. Per questa ragione – conclude Valletta – chiederò al capogruppo comunale Massimiliano Carnevale di fare il possibile, insieme alle altre forze politiche, per richiedere un consiglio comunale straordinario“.