sabato 13 Luglio 2024
spot_img

A Fondi la premiazione della terza edizione del concorso “Metti un frutto sotto il banco”

Nella sala conferenze del Castello di Fondi, gremita di studenti delle scuole superiori di primo grado della città, si è svolta la cerimonia di premiazione della terza edizione del concorso “Metti un frutto sotto il banco”. L’iniziativa, promossa dal Comune di Fondi e dal MOF – Centro Agroalimentare all’ingrosso di Fondi, ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sull’importanza del consumo di frutta e verdura per una corretta alimentazione e per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU.

Coinvolgimento e Percorso Educativo degli Studenti

Il progetto ha coinvolto gli studenti delle scuole del territorio attraverso un percorso educativo che ha incluso incontri con la biologa nutrizionista Martina Parisella, attività didattiche interattive e un concorso creativo. Gli studenti hanno avuto l’opportunità di presentare elaborati in forma scritta, grafica o multimediale, affrontando temi legati alla salute e alla sostenibilità alimentare.

Premiazione dei Progetti Vincitori

Durante la cerimonia, il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto, l’assessore alle Attività Produttive Stefania Stravato, il direttore del MOF Roberto Sepe e il referente del progetto Riccardo Antonilli, hanno premiato i seguenti progetti vincitori:

1. Primo classificato: I.C. “Giuseppe Garibaldi” Fondi, Classe 2B – “La Piramide Alimentare delle Etichette”
2. Secondo classificato: I.C. “Sottotenente A. Aspri” Scuola Media “Buonarroti” Sperlonga, Classe 1B – “La Settimana Enigma Fruttistica”
3. Terzo classificato: I.C. “Don Lorenzo Milani” Fondi, Classi 1D, 2A, 2B – “Fruit and Go”

Commenti delle Autorità

“Tale è stato il successo delle prime due edizioni del concorso ‘Metti un frutto sotto il banco’ – hanno commentato il sindaco Maschietto e l’assessore Stravato – che ormai, ogni anno, studenti e docenti attendono entusiasti il nuovo bando. Grande apprezzamento da parte dei genitori che hanno appurato come i principi insegnati stiano pian piano entrando nella routine alimentare di tanti bambini prima scettici dinanzi ad una merenda a base di frutta o di un pasto a base di verdura. Senza considerare gli straordinari elaborati conclusivi. Tutto ciò ci ha spinto a proseguire sulla strada intrapresa.”

Il sindaco ha inoltre riepilogato sinteticamente i rischi di un’alimentazione a base di dolci confezionati, prodotti ricchi di conservanti e alimenti con alto contenuto di zuccheri.

Considerazioni del Direttore del MOF

“Gli elaborati conclusivi che abbiamo ricevuto – ha spiegato il direttore Sepe – sono straordinari e testimoniano il raggiungimento delle finalità educative che ci eravamo prefissati. Siamo già pronti per avviare la quarta edizione. Inoltre voglio sottolineare l’importanza che il MOF ha per la nostra città, una realtà di livello internazionale di cui tutti dovremmo essere orgogliosi, in particolare quest’anno in cui celebriamo i nostri primi 50 anni di vita”.

Motivazioni delle Premiazioni

Terzo Classificato: I.C. “Milani” Fondi, Classi: 1°D – 2°A – 2°B “Fruit and Go”
“Se ti piace la frutta gustatela tutta.” Nuova versione del vecchio gioco dell’oca. Il lavoro ha coinvolto più classi, valorizzando la creatività degli studenti che hanno realizzato un prodotto molto divertente. Ha stimolato la curiosità e la voglia di approfondire gli argomenti, soffermandosi in particolare sul tema della stagionalità e sulle diverse caratteristiche nutrizionali della frutta, non solo dei prodotti locali ma anche di quella esotica.

Secondo Classificato: I.C. “Sottotenente A. Aspri” Scuola Media “Buonarroti” Sperlonga, Classe 1B “La Settimana Enigma Fruttistica”
Molto interessante e divertente la scelta della formula proposta. Imparare a conoscere le proprietà e caratteristiche della frutta con i giochi di parole è un modo vincente che pone l’accento sul corretto uso e consumo della frutta portatrice di benessere. (Grande partecipazione della scuola.)

3. Primo Classificato: I.C. “Giuseppe Garibaldi” Fondi, Classe 2B “La Piramide Alimentare delle Etichette”
Lavoro di ricerca e discussione sulle cattive abitudini alimentari dei ragazzi che ha fornito lo spunto per una riflessione attenta sui corretti stili di vita da tenere. La classe 2B si è particolarmente distinta nella partecipazione al concorso per la produzione di molteplici lavori, tutti di notevole livello. La piramide alimentare è lo strumento visivo, come scrivono gli stessi ragazzi, per aiutare a seguire una dieta equilibrata e salutare che mette in risalto l’uso ed il consumo di frutta e verdura. La realizzazione del prodotto finale, originale nelle tecniche e nei materiali usati, ha visto il coinvolgimento di più discipline.

Lidano Orlandi
Lidano Orlandi
Lidano Orlandi, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università LUMSSA di Roma. Giornalista professionista del 2008 con esperienze in giornali locali come La Provincia Quotidiano e Latina Oggi. Esperto di comunicazioni da e per le amministrazioni pubbliche.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img