martedì 18 Giugno 2024
spot_img

18enne pontino picchiato dal branco e gettato in un fosso: fermato un sospettato

Per ora è ancora avvolto nel mistero l’episodio che ha visto protagonista un giovanissimo, di 18 anni, picchiato e poi gettato in un fosso a Roccagorga. Quello che appare certo è che il pestaggio sarebbe stato portato a termine da più persone che lo hanno anche ferito ad una gamba con un punteruolo. Quindi il giovane è stato abbandonato in un fosso in aperta campagna.

Si trova ora ricoverato al Santa Maria Goretti dove i carabinieri hanno cercato di farsi raccontare quanto accaduto. Tante le ipotesi sul movente dell’aggressione, ma per ora nessuna conferma. Pare certo, comunque, che si tratti di una spedizione punitiva tanto che ieri sera sarebbe stato anche fermato un sospettato.

Il ragazzo, che è incensurato, nonostante le botte ricevute è riuscito a chiedere aiuto. Il pestaggio è avvenuto lontano dal luogo dove il giovane è stato lasciato: insomma gli aggressori lo hanno pestato per poi portarlo altrove.

Al Santa Maria Goretti di Latina il diciottenne è arrivato con problemi respiratori, a causa delle numerose percosse subìte, e col volto completamente tumefatto. La ferita alla gamba è stata curata con sette punti di sutura.

CORRELATI

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img