Ztl, da Lodi il primo no all’isola pedonale di Confcommercio

di Redazione – Dal Comune di Latina arriva un primo “no” al progetto di Confcommercio per trasformare la Ztl in centro a Latina in isola pedonale. A spiegare il suo pensiero è Roberto Lodi, presidente della Commissione Viabilità. Ancora prima di portare il progetto presentato da Italo Di Cocco all’esame della Commissione, Lodi ne ha evidenziato alcune criticità, a partire dalla spinosa questione dei parcheggi. Di Cocco aveva indicato la possibilità di aprire al pubblico il parcheggio della Guardia di Finanza dietro Palazzo M, ma, ribatte Lodi, si tratta di 40 posti auto che verrebbero assorbiti dai residenti che non potrebbero più parcheggiare nelle strade interdette al traffico. Prima di cambiare la Ztl, è il ragionamento che fa Roberto Lodi, bisogna realizzare il parcheggio multipiano nell’area delle ex autolinee. Secondo Lodi inoltre sarebbe prioritario implementare il servizio di trasporto pubblico e realizzare l’anello ciclabile. Confcommercio ha anche proposto delle pensiline per proteggere i pedoni. Ma per Lodi questo aspetto non è realizzabile per mancanza di coperture.

Tuttavia, nonostante la prima bocciatura di Lodi, secondo cui il progetto è interessante ma non realizzabile, questo a breve sarà discusso in Commissione Viabilità. La Ztl del resto è un argomento che ha diviso la città di Latina e delle modifiche al progetto iniziale dovranno comunque essere apportate.

SHARE