Ztl, Confcommercio polemica designa Tomassi nell’osservorio: “strumento inutile”

Centro Ztl Latina

È una Confcommercio polemica quella che designa Valter Tomassi come delegato per l’osservatorio della Ztl di Latina. Già perché lo strumento nato per volontà di un consiglio comunale datato 3 ottobre 2016, a gennaio 2018 ancora non è pronto. Confcommercio Lazio Sud non manca di far notare il ritardo.

“Ritenendo troppo lunghi i tempi della macchina amministrativa e, sottolineando ancora una volta l’inutilità dell’Osservatorio per monitorare la Ztl nel tentativo di trovare delle opportune soluzioni alle criticità evidenziate a più riprese dai commercianti, Confcommercio Lazio Sud designa Valter Tomassi proprio delegato in risposta alla richiesta inviata solo in questi giorni (4 gennaio 2018 prot.1595) dall’Ente di Piazza del Popolo”, così l’associazione di Giovanni Acampora in una nota.

Confcommercio Lazio Sud, che si definisce “L’Associazione di categoria, la più rappresentativa a livello provinciale, regionale, nazionale ed europea”, ribadisce che non si sottrae alle sue responsabilità, ma di certo se si vuole rilanciare il centro di Latina servono soluzioni tempestive. L’osservatorio di certo non è tempestivo, considerato che parte già con un ritardo di un anno e tre mesi dalla scelta della sia costituzione. Avviare l’osservatorio ora, “appare inopportuno per le tante attività commerciali che insistono nella Ztl”, dice Confcommercio Lazio Sud.

“Tempi troppo lunghi per delle realtà commerciali che vivono il presente. Ulteriori dodici mesi, durata di lavoro dell’organismo, sono davvero eccessivi  per i commercianti che necessitano di interventi immediati e programmatici. Pertanto, attraverso il nostro referente Valter Tomassi parteciperemo, comunque, al progetto dell’Osservatorio con spirito di collaborazione ma anche con la dovuta attenzione alle attività che l’organo svolgerà relativamente al progetto iniziale”, così Confcommercio.

“Teniamo infine a sottolineare – prosegue la nota – che Confcommercio Lazio Sud è ancora in attesa delle risposte da parte dell’Amministrazione comunale in merito alle proposte protocollate, alcune a titolo gratuito – vedi il progetto “Adotta una pianta nella Ztl”, elaborato dalla stessa Confcommercio Lazio Sud con il supporto delle attività commerciali e degli imprenditori del capoluogo. Attendiamo di conoscere le intenzioni del Comune in riferimento al vecchio progetto della precedente Amministrazione che abbraccia l’intero centro storico di Latina”.

Proprio ieri in Comune si è tenuta una commissione attività produttive. Nella seduta è stato reso noto che, con ulteriore ritardo, sono partite le comunicazione alle associazioni di categoria per designare i propri rappresentanti. Forse a breve lo strumento diventerà operativo, e da quel momento avrà sei mesi per produrre una prima relazione sul centro di Latina.

SHARE