Vicenza-Latina, squadra che vince non si cambia: Vivarini mette in guardia dai biancorossi

vincenzo_vivarini_latina_calcio
Vincenzo Viviarini, allenatore del Latina Calcio

Squadra che vince non si cambia, lo sa bene Vincenzo Vivarini che già cambia poco tra una partita e l’altra e che adesso ha una ragione in più per dare fiducia ai giocatori che hanno vinto contro il Bari.

Il tecnico del Latina Calcio vuole dare continuità al gioco e punta molto su Bandinelli “un giocatore che a me piace tantissimo. Ha fisicità, aggressività, tecnica ed intelligenza calcistica. Speriamo che riesca ad imporsi in questa squadra e a sviluppare tutte le potenzialità di cui dispone”.

Per quanto riguarda la gara contro il Vicenza, il mister è consapevole del fatto che gli avversari cercheranno di tenere alto il ritmo della partita lasciando ben poco spazio. “Da parte nostra – ha aggiunto – abbiamo l’obiettivo di trovare continuità di risultati e, soprattutto, che si riesca ad essere squadra. È una cosa su cui avevamo puntato la settimana scorsa, bisogna assolutamente ripetere la prestazione col Bari e capire che non c’è da esaltarsi quando si vince né deprimersi quando si perde. Dobbiamo avere la consapevolezza di andare lì e giocarci la nostra partita”.

Da tenere d’occhio sono Bellomo che “sta facendo un grande campionato” e l’ex Esposito. “In questo momento la cosa che mi preoccupa maggiormente è che hanno trovato entusiasmo, attraverso una prestazione di alto livello a Trapani. È questo l’elemento che ci porta ad avere ancora maggior rispetto”.

I CONVOCATI Pinsoglio, Tonti, Acosty, Amadio, Bandinelli, Brosco, Bruscagin, Corvia, Coppolaro, Dellafiore, Di Matteo, D’Urso, Garcia Tena, Gilberto, Mariga, Nelson, Nica, Paponi, Regolanti, Rolando, Rocca, Scaglia

INDISPONIBILI – Pinato, De Vitis, Boakye

SHARE