Vicenza-Latina 0-1, i nerazzurri in 10 portano a casa la seconda vittoria consecutiva

latina_Calcio

Finisce 0-1 al Menti di Vicenza, il Latina Calcio porta a casa una vittoria importantissima perché conquistata in 10 in trasferta e perché segna continuità dopo Bari.

Vivarini non cambia nulla come aveva promesso in conferenza stampa e dà fiducia agli undici di Bari. La partita è subito interessante con il Vicenza che inizia in attacco e chiama in causa Pinsoglio con Bellomo. Dopo poco anche il Latina si fa vedere avanti con Acosty, ma passano solo 28′ dal fischio di inizio che i nerazzurri rimangono in dieci: rosso diretto a Nica per un fallo Vita.

I nerazzurri non si danno per vinti e, anche se con qualche imprecisione in difesa, fanno paura al Vicenza. Il primo tempo finisce proprio con i nerazzurri in attacco e con un rigore negato a Corvia che viene atterrato con un fallo da ultimo uomo.

Inizia la ripresa, però, e passano solo 5 minuti perché l’arbitro si rifaccia e assegni un rigore al Latina Calcio, procurato sempre da Corvia che si presenta sul dischetto. L’attaccante non sbaglia e segna il gol dello 0-1.

Il Latina Calcio in vantaggio fa di tutto per difendere un risultato troppo importante. All’86’ è Pinsoglio che salva i nerazzurri parando il rigore concesso al Vicenza e tirato da Bellomo.

Dopo 4′ minuti di recupero e standing ovation per Corvia che esce per dare il posto a Paponi, la partita si chiude con una grande vittoria di una squadra che ha saputo dimostrare personalità e grinta.

VICENZA (3-4-2-1): Benussi; Adejo, Esposito, Bogdan; Pucino, Rizzo, Signori, Vita; Siega, Bellomo; Cernigoi. A disp.igorito, Zaccardo, Giacomelli, Raicevic, Smith, Orlando, Urso, Zivkov, Fabinho. All.: Bisoli
LATINA (3-4-2-1): Pinsoglio; Bruscagin, Dellafiore, Garcia Tena; Nica, Mariga, Bandinelli, Di Matteo; Scaglia, Acosty; Corvia. A disp.: Tonti, Coppolaro, Nelson, Brosco, D’Urso, Rocca, Rolando, Paponi, Amadio. All.: Vivarini
ARBITRO: Aureliano di Bologna

SHARE