Via Quarto, permessi di costruzione annullati: il Comune di Latina restituisce 71mila euro alla ditta

di Redazione – Il Comune di Latina restituirà 71.606,50 euro alla Costruzioni Generali Srl, la ditta che era pronta a edificare in Via Quarto. Lo si legge nella determina n.361 del 2015 datata 6 marzo e firmata dall’architetto Ventura Monti. La somma corrisponde a quanto l’azienda ha versato per gli oneri concessori relativi al permesso a costruire che la ditta aveva ottenuto il 20 ottobre 2014. Permesso poi annullato il 15 gennaio 2015.

L’architetto scrive che “Esistono i presupposti di fatto e di diritto per restituire la somma”. Su Via Quarto è in corso un’indagine della magistratura in merito alla costruzione di un edificio realizzato su un terreno che era già del Comune che lo aveva espropriato ai precedenti proprietari. Una volta scoperta la questione, il Comune in autotutela aveva sospeso il permesso a costruire, pertanto la Costruzione Generali ha richiesto indietro le somme versate.

VIA QUARTO, DALLA COSTRUZIONI GENERALI UNA RICHIESTA DI RISARCIMENTO DI 435MILA EURO

URBANISTICA, IN COMMISSIONE LA ROSA NON C’È: È IN VACANZA. MONTI RIEPILOGA I FATTI DI VIA QUARTO

VIA QUARTO, TUTTI SAPEVANO: L’ESPROPRIO ERA NELL’ULTIMO ATTO DI COMPRAVENDITA

SHARE