Via Quarto, dalla Costruzioni Generali una richiesta di risarcimento di 435mila euro

di Redazione – Dopo lo stop ai lavori, la Costruzioni Generali non si dà per vinta, anzi. Prima ha presentato un nuovo progetto che prevede un palazzo più “snello” in modo da non “sconfinare” nella particella 133 che è al centro delle inchieste della Procura di Latina.

Adesso la società chiede un risarcimento al Comune di Latina per occupazione di suolo privato. L’area in cui il Comune ha realizzato il marciapiede di Via Quarto è infatti di proprietà della Costruzioni Generali che calcola che dal 1994 ad oggi deve avere da Piazza del Popolo 435.352 euro. Quasi 500mila euro da versare entro 7 giorni altrimenti la società potrà rivolgersi alle autorità giudiziarie.

SHARE