Via Palermo, il Riesame: tutti i responsabili del colpo restano in carcere ma si trattò di un furto

Non si è trattato di una rapina impropria in via Palermo, quando rimase ucciso Domenico Bardi colpito da diversi colpi di pistola, ma di un furto. A dirlo sono stati questa mattina i giudici del Tribunale del Riesame al quale tutti e quattro i responsabili del colpo avevano presentato ricorso.

Anche Giuseppe Rizzo, Maria Rosaria Autore e Antonio Bellobuono restano in carcere. I magistrati hanno infatti respinto la richiesta di scarcerazione presentata dai loro avvocati, ma la loro posizione viene radicalmente ridimensionata.

La stessa decisione era stata presa per Salvatore Quindici.

SHARE