Variante Malvaso, indaga la Finanza. Nel mirino anche la casa di Di Giorgi in Piazzale Carturan

di Redazioe – Arriva la Finanza ad indagare sul caso di Borgo Piave,  quel cantiere costruito a seguito della “variante Malvaso”, e realizzato da società riconducibili al Consigliere Comunale di Forza Italia. Il pm che indaga sulla complessa vicenda, Gregorio Capasso, ha incaricato la Guardia di Finanza di svolgere accertamenti circa gli oneri concessori da parte di Malvaso.

Sotto la lente dei finanzieri entra ancora una volta anche l’attico acquistato da Giovanni Di Giorgi dalla Agyron Immobiliare, altra società riconducibile a Malvaso. Evidentemente non sono bastati ai giudici che indagano gli atti forniti dalla stessa società immobiliare sui pagamenti effettuati dal Sindaco per l’appartamento di Piazzale Carturan.

DI GIORGI SULLA SUA CASA: “BASTA, È STATA PAGATA CON I RISPARMI. SUI PPE POLEMICA POLITICA”

VARIANTE MALVASO, IL NIPAF SEQUESTRA IL CANTIERE DI BORGO PIAVE

SHARE