Urbanistica, Cozzolino: “Sulle aree Erp avevamo ragione noi”. La maggioranza scarica Di Rubbo

di Redazione – Il PD attacca ancora una volta l’amministrazione del Comune di Latina per le vicende relative all’Urbanistica. Ad essere preso di mira è l’ex assessore Giuseppe Di Rubbo. Secondo Alessandro Cozzolino la sua stessa maggioranza lo avrebbe sfiduciato di nuovo. Dopo aver sostituito Di Rubbo con un ex prefetto e aver nominato una commissione per giudicare le varianti, ora, nota il PD, la maggioranza ha preso atto che anche sulla questione dell’assegnazione delle aree Erp, Di Rubbo ha sbagliato. In quell’occasione la giunta affidò i lotti per l’edilizia a canone agevolato solo alle imprese, escludendo le cooperative. Il PD presentò una mozione che la maggioranza evitò sempre di discutere. Fino all’ultimo consiglio comunale in cui la maggioranza ha ammesso che la procedura è stata sbagliata. Ora Di Giorgi deve gestire il ricorso delle cooperative e non può neppure annullare la delibera perché altrimenti rischierebbe il ricorso delle imprese.

Ma la vicenda rischia di avere serie conseguenze economiche: “Il troppo tempo perso dietro una decisione tanto assurda da essere smentita finalmente anche dalla stessa maggioranza, ha fatto si che la situazione rimanga comunque compromessa e rischiosa per le casse comunali e di questo è responsabile tutto il centro destra ad iniziare dal primo cittadino”, è l’accusa lanciata da Cozzolino. Il PD, continua il suo capogruppo, si è impegnato per la realizzazione di un regolamento che stabilisca i criteri si assegnazione delle aree edificabile. È una scelta, che, conclude il capogruppo democratico, “Va nella direzione che come forza politica seguiamo in ogni campo. Quella della meritocrazia e della trasparenza”.

URBANISTICA, IL PD CHIEDE UN CONSIGLIO COMUNALE: IL SINDACO DEVE SPIEGARE MOLTE COSE

FORZA ITALIA DIFENDE LE SCELTE SULL’URBANISTICA: DALLE VARIANTI SOLO BENEFICI

COZZOLINO ATTACCA DI GIORGI SULL’URBANISTICA: CAMBIARE ASSESSORE NON RISOLVE LE COSE

SHARE