Urbanistica, Buttarelli: PPE tornino in consiglio. E sul cimitero: serve turnover, salme via dopo 50 anni

Gianfranco Buttarelli
Gianfranco Buttarelli

L’Urbanistica deve essere in continuità, non si può riiniziare da capo”, lo ha detto l’assessore Gianfranco Buttarelli nel corso della presentazione del DUP in Consiglio Comunale. Chiarendo che ciò vuol dire rivedere quei piani annullati da Giacomo Barbato lo scorso maggio. Il Comune preparerà una delibera di indirizzo. “Quei piani hanno bisogno di una riproposizione ragionata. Scartata l’ipotesi di non prevedere la loro riattivazione, abbiamo varie opzioni – ha detto Buttarelli durante la seduta -: approvarli con le competenze della Giunta annullando la componente che presentano variazioni allo strumento urbanistico generale (il PRG, ndr). Oppure approvarli in variante allo strumento urbanistico con i poteri del consiglio comunale, ipotesi da me caldeggiata, senza pregiudizi, e in modo condiviso. Oppure possiamo riconfigurare i piani”.

Non è stata la sola notizia riferita da Buttarelli. Una nota dell’assessore ha riguardato anche il trasporto pubblico, dove, o si costruisce un ATO, oppure si va a gara, perché il servizio non può andare avanti con altre proroghe. Infine, un ultimo appunto l’assessore lo ha riservato al cimitero, dove è stata avanzata l’ipotesi di ‘Turnover cimiteriale’: “Abbiamo 10 mila loculi di proprietà comunale che possono essere riutilizzati. Il cimitero non può crescere all’infinito. Su questo tema auspico non ci siano strumentalizzazioni. Una salma che occupa un loculo da 50 anni lo deve abbandonare. È la legge”. Inevitabile che questa tematica non è destinata ad esaurirsi in Consiglio Comunale.

SHARE