Ugl Metalmeccanici, Maria Antonietta Vicaro si dimette: troppa cattiva politica nel sindacato

di Redazione - Maria Antonietta Vicaro si è dimessa, ha lasciato il ruolo di segretario generale dell’Ugl Metalmeccanici ricoperto da aprile 2014 quando era stata eletta all’unanimità. La Vicaro, pontina classe 1965, inizia il suo percorso nel sindacato nel 2007 quando viene eletta come Rsu e Rls presso la Selex-Es di Cisterna di Latina. Nel 2009 è già segretario provinciale dell’Ugl Metalmeccanici di Latina e nel 2010 segretario responsabile dell’Ugl di Latina, oltre che membro della segreteria nazionale dei Metalmeccanici come vice segretario nazionale con delega a Finmeccanica e, successivamente, al Welfare e alle Politiche del Lavoro.

La sua decisione è stata comunicata con un tweet “#dimissioni mie stavolta. Lascio segreteria #UGL #metalmeccanici troppa cattiva #politica nel #sindacato Grazie ai #lavoratori”. “Non ho mollato” spiega, però, su Facebook a chi le chiede spiegazioni “le mie battaglie proseguono comunque. Ho dato uno schiaffo alla prepotenza di qualcuno. Senza compromessi“. “A volte mentre si cammina ci si accorge di aver preso la strada sbagliata – scrive ancota la sindacalista -. E allora si cambia. Senza rinnegare i valori ideali del sindacato. Da noi non ci sono più. Per chi ci crede ancora è importante continuare. Ma bisogna rompere il “cerchio magico” e pochi sono disposti a farlo. Nessuna fuga, ma una presa di coscienza che è uno schiaffo ad un “sistema” che non funziona più. Credo che la libertà sia uno dei valori fondamentali. Io l’ho riconquistata. Le poltrone non sono il mio luogo ideale. Meglio la fabbrica. Buona giornata”.

SHARE