Trasporto pubblico, avanti con la gara europea in attesa della gestione intercomunale

bus atral

Il Comune di Latina aderisce al bacino territoriale per i trasporti composto dai Comuni di Aprilia, Cisterna, Cori, Lanuvio, Rocca Massima e Sermoneta. Tuttavia, siccome i tempi per la realizzazione di un trasporto pubblico intercomunale non sono programmabili, è necessario andare avanti con la gara per il trasporto pubblico, “per la durata conforme alle norme che regolano i contratti di servizio del TPL”. Questo dice in estrema sintesi una delibera apparsa sull’Albo Pretorio.

Il Comune di Latina dunque conferma la sua adesione all’ATO per il servizio TPL mediante autobus, ma nel frattempo con ogni probabilità concederà l’ennesima proroga all’Atral (quella attuale scade il 31 ottobre), ed espleterà la gara europea predisposta dal commissario straordinario Giacomo Barbato. Nel frattempo saranno messe in atto tutte le iniziative necessarie per far diventare realtà il sistema di trasporto pubblico locale a gestione associata con gli altri comuni aderenti. L’obiettivo è quello di ridurre i costi e la frammentazione delle linee, garantendo allo stesso tempo un servizio continuo e migliore per il trasporto pubblico. Nella Conferenza dei Servizi del 22 agosto scorso il Comune di Latina ha formalmente comunicato la sua intenzione di aderire all’iniziativa di Aprilia, Cisterna, Cori, Lanuvio, Rocca Massima e Sermoneta. Rimane da capire come e quando evolverà il progetto.

SHARE