Top Volley Latina, partenza falsa per Bagnoli: bella prestazione ma Piacenza vince 3-1

Maruotti Top Volley Latina

Inizia con una sconfitta contro Piacenza la prima partita di Daniele Bagnoli alla guida della Top Volley Latina. La Lpr Piacenza si aggiudica l’8° giornata della Superlega UnipolSai e allunga la sua striscia vincente a cinque vittorie consecutive. Latina sempre in partita ha subito nei finali di set con il terzo stravinto 15-25. C’è il rammarico di non aver portato a casa punti preziosi per rimpinguare la classifica. A farla da padrona il fondamentale del muro con ben 31 punti conquistati, 13 dalla parte di Piacenza e 18 da quella di Latina.

Partono bene i padroni di casa che con un muro di Tencati si portano 5-1, con il muro Latina ribalta il parziale 11-12, poi sono gli ace di Hernandez e Sottile a caratterizzare la fase e nel finale sono quelli di Yosifov (un ace) con cinque punti consecutivi Piacenza chiude il set 25-21.

Latina inizia bene il secondo set portandosi avanti con un muro di Gitto 1-5, tre muri consecutivi di Tencati riportano la parità, e con un muro di Hierrezuelo va avanti 14-12, doppio muro pontino con Sottile e Quintana per il 14-15 e poi allunga 18-20, Piacenza recupera sul 22-22 e fa il break per portarsi avanti nei vantaggi, si gioca punto a punto con la Lpr che chiude 34-32.

Terzo set con i pontini subito avanti con i servizi di Rossi e Fei (un ace per parte) 7-12, e allunga con Klinkenberg 7-12, Piacenza cerca di rientrare con la diagonale cubana 12-15, ma prima Gitto (ace), poi due muri di Fei e uno di Maruotti allungano 13-15 con la chiusura sul 15-25.

Quarto set con Maruotti che porta avanti i suoi 5-7, Clevenot pareggia 18-18 poi Marshall rovescia il parziale 22-21) ma un errore di Hernandez riporta avanti i pontini 22-23 entra Cottarelli al servizio che fa due mezzi ace chiusi da Clevenot e Yosifov per il 25-23 conclusivo.

“Sicuramente abbiamo fatto una buona partita – così il direttore sportivo Candido Grande -, c’è il rammarico per non aver portato a casa punti. Era una gara che potevamo vincere”.

”Ci meritavamo di più – ha detto Gabriele Maruotti -, sono state un paio di palle a fare la differenza che nel finale dei tre set che hanno vinto sono andate a loro. Siamo stati palla a palla per tutti i set in una gara molto tirata. Da parte nostra si è vista una squadra molto motivata, che ha fatto bene e questo deve essere da stimolo per il futuro”.

Lpr Piacenza-Top Volley Latina 3–1 (25-21, 34-32, 15-25, 25-23)

Lpr Piacenza: Alletti 8, Hierrezuelo 9, Marshall 12, Tencati 8, Hernandez 24, Clevenot 13; Manià (L), Parodi, Papi, Yosifov 3, Cottarelli. Ne: Tzioumakas, Zlatanov. All. Giuliani

Top Volley Latina: Maruotti 17, Rossi 8, Fei 18, Klinkenberg 14, Gitto 12, Sottile 4; Fanuli (L), Pistolesi, Quintana 1. Ne. Penchev, Strugar. All. D.Bagnoli

Arbitri: Pozzato, Cappello

Durata set: 25‘, 40‘, 25‘, 28‘. Totale 1h58’

Piacenza: battute vincenti 4, muri 13

Latina: bv 6, m 18

SHARE