Terracina, cambio nella gestione dei rifiuti: la ditta uscente licenzia 30 dipendenti

di Redazione – La prima conseguenza del cambio di gestione dei rifiuti a Terracina tra la Servizi Industriali e la De Vizia Srl saranno a carico dei netturbini. La Servizi Industriali ha infatti disposto il licenziamento di 30 dipendenti con contratto a tempo determinato. Rimangono al sicuro, per ora, i posti di chi ha il contratto a tempo indeterminato. La notizia era nell’area dopo che il Consiglio di Stato ha stabilito che sarà la De Vizia e non più la Servizi Industriali a gestire la raccolta rifiuti nel Comune guidato da Nicola Procaccini.

Intanto l’Amministrazione tarda a disporre il cambio tra Servizi Industriali e De Vizia. All’origine ci sarebbero dei problemi economici, perché il servizio proposto dalla De Vizia sarebbe di un costo superiore a quello attualmente sostenuto con la Servizi Industriali. Giunta e Consiglio Comunale devono quindi disporre un nuovo piano economico finanziario. La ditta uscente inoltre ha presentato fatture per prestazioni fuori appalto dal valore di almeno 1 milione di euro. Su questo il sindaco Procaccini avrebbe chiesto spiegazioni all’assessore all’Ambiente Fabio Minutillo.

TERRACINA, LA DE VIZIA PRONTA A GESTIRE LA RACCOLTA RIFIUTI, MA IN CITTÀ SI TEME L’EMERGENZA

SHARE