Terracina, approvato il piano economico: via libera alla raccolta rifiuti gestita dalla De Vizia

di Redazione – Il Consiglio Comunale di Terracina ha approvato il Pef di 8,4 milioni di euro. L’approvazione permette ora alla De Vizia di prendersi carico della gestione rifiuti al posto della Servizi Industriali, estromessa da una sentenza del Consiglio di Stato. Prima dell’assemblea il Sindaco Nicola Procaccini aveva presentato un esposto in Procura proprio contro la Servizi Industriali, accusata di fare pressioni ai consiglieri comunali per non votare il Pef. Il Piano è passato comunque con 13 voti a favore.

Nel Consiglio Comunale si è discusso dei contenuti del piano economico finanziario che contiene introiti derivati dalle multe comminate dalla Servizi Industriali. Ma la ditta uscente rivendica crediti arretrati per oltre 2 milioni di euro, di cui non c’è traccia nel Piano. Per questo per l’opposizione il Sindaco ha tentato un’operazione da campagna elettorale facendo passare il piano con la promessa di una diminuzione delle tasse sui rifiuti.

TERRACINA, SULLA GESTIONE RIFIUTI I DUBBI DELL’OPPOSIZIONE: LA SERVIZI INDUSTRIALI CREDITRICE DEL COMUNE

TERRACINA, SCONGIURATO L’AUMENTO DELLE BOLLETTE SUI RIFIUTI CON LE SANZIONI ALLA SERVIZI INDUSTRIALI

TERRACINA, LA GESTIONE DEI RIFIUTI ORA ALLA DE VIZIA. PARTONO I LICENZIAMENTI ALLA SERVIZI INDUSTRIALI

SHARE