Terracina, ancora polemiche sul servizio rifiuti. Coccia: “La De Vizia assuma gli operatori stagionali”

di Redazione – La De Vizia Transfer ha finalmente preso in gestione il servizio rifiuti a Terracina, andando a sostituire la Servizi Industriali come stabilito da una sentenza del Consiglio di Stato. La questione torna ad animare il dibattito politico. A riaccendere l’interesse è Vincenzo Coccia, esponente del PD in Consiglio Comunale. La De Vizia infatti vorrebbe fare delle assunzioni, e potrebbe ricorrere alle liste dell’ufficio di collocamento. Coccia non è d’accordo e chiede invece che sia data la precedenza ai lavoratori stagionali. Gli stessi che, dice Coccia, hanno già subito ingiustizie dalla Servizi industriali per quella che definisce una “discriminazione politico sindacale”. I dipendenti stagionali, è la tesi di Coccia, sono sempre stati usati solo all’occorrenza.

Occorre chiudere una stagione nella quale il governo cittadino ha consentito che i lavoratori adibiti allo svolgimento del principale servizio in favore della collettività venissero depredati dei diritti loro attribuiti dal nostro ordinamento fino all’umiliazione di dover prestare attività lavorativa senza che venisse loro corrisposta la retribuzione spettante”, così Coccia in una nota dove prende le difese degli operatori stagionali per tutelarne diritti e retribuzioni.

TERRACINA, APPROVATO IL PIANO ECONOMICO: VIA LIBERA ALLA RACCOLTA RIFIUTI GESTITA DALLA DE VIZIA

TERRACINA, LA GESTIONE DEI RIFIUTI ORA ALLA DE VIZIA. PARTONO I LICENZIAMENTI ALLA SERVIZI INDUSTRIALI

TERRACINA, PROCACCINI DENUNCIA LA SERVIZI INDUSTRIALI: DALLA DITTA PRESSIONI SUI CONSIGLIERI COMUNALI

SHARE