Teatro D’Annunzio, la riapertura è un successo. Incanta il duo Pappano-Piovano – FOTO

I maestri Pappano e Piovano

Si alza finalmente il sipario sul Teatro D’Annunzio di Latina, che ha riaperto i battenti ieri sera dopo un anno e mezzo di chiusura. Non poteva mancare il Sindaco Damiano Coletta, raggiante come lo si è visto raramente in questi primi mesi di governo. Ma c’era anche l’ex Commissario Prefettizio Giacomo Barbato, il Prefetto Pierluigi Faloni, i due ex subcommissari Luigi Scipioni e Paolo Canaparo, diversi esponenti della giunta e di Latina Bene Comune, oltre al presidente del conservatorio Paolo Rotili. Presenti anche gli organizzatori, il Presidente del Campus Internazionale di Musica Luigi Fernando Giannini, e Renzo Calzati che con il contributo di Renault Icar ha permesso di contenere i costi del biglietto. È stata una scelta che ha premiato, dato il grande afflusso di persone che hanno riempito la platea e la galleria. Segno che veramente la città ha atteso con impazienza la riapertura del D’Annunzio.

Ad esibirsi per un’ora e mezzo un duo che ha incantato il pubblico. Il maestro Antonio Pappano al pianoforte, Luigi Piovano al violoncello, due sonate di Brahms, e due brevi bis hanno entusiasmato i presenti che hanno risposto con un lungo applauso.

Adesso c’è una stagione da mettere in piedi, a cui sta lavorando l’amministrazione comunale e le associazioni culturali, con in testa il Campus Internazionale. Non sarà facile, ma il concerto di ieri sera è stato sicuramente l’inizio migliore, un messaggio positivo per la città e per la cultura che si è ripreso lo spazio che merita.

Questa presentazione richiede JavaScript.

SHARE