Stella Manzi, l’assassino ancora irreperibile. Moscardelli presenta interrogazione parlamentare

di Redazione – Il 26 dicembre 2013, la piccola Stella Manzi, di soli 8 anni, fu uccisa da un pirata della strada che guidava senza patente sotto l’effetto di alcol e cocaina. Il 23enne, di origini romene, per fare un sorpasso centrò in pieno l’auto sulla quale viaggiava la bambina con la madre e due fratelli. Per la piccola non ci fu nulla da fare: morì dopo alcuni giorni di agonia a causa delle ferite riportate.

Daniel_DomnarA Daniel Domnar, questo il nome dell’assassino, furono concessi gli arresti domiciliari e adesso, che si sarebbe dovuto svolgere il processo, è scappato ed è irreperibile da quasi 2 mesi. Giannina Calissano, la madre della piccola Stella, ha lanciato un appello sui social network e adesso anche Valore Donna e il senatore pontino Claudio Moscardelli si sono fatti portavoce delle sue richieste.

Il democratico, primo firmataria della proposta di legge sull’omicidio stradale, ha annunciato che presenterà un’interrogazione parlamentare sulla fuga del pirata, sulla cui possibilità la famiglia aveva già, in tempi non sospetti, avvertito la magistratura. “Questa vicenda – ha detto Moscardelli – desta notevoli perplessità che a mio avviso vanno approfondite. Il tema della sicurezza stradale va preso sul serio dalle Istituzioni: le ingiustizie e, come in questo caso, la beffa di una fuga, devono essere evitate”.

SHARE