Giorgio Specioso presenta “Dinosauri”: l’esordio dello scrittore pontino tra ossessioni e riflessioni

di Marco Carpanese – È stato presentato alla Feltrinelli di Latina “Dinosauri”, il romanzo d’esordio di Giorgio Specioso. Edito da Baldini & Castoldi, ha per protagonista Beniamino Bosco, impiegato quarantacinquenne in contrasto con la moglie e con un figlio schivo. Due Grandi Eventi Nebbiosi infestano la città con oggetti degli anni Settanta e con il ritorno della preistoria, con i dinosauri che distruggono intere città.

La forza del romanzo di Giorgio Specioso sta nella scrittura scarna e nello stile senza fronzoli, che tratta concetti anche complessi con un linguaggio semplice ma efficace. Lo scrittore pontino affronta le sue “ossessioni” offrendo un libro ricco di sfumature e che offre vari spunti di riflessione.  Il ritorno della preistoria può avere, per stessa ammissione dell’autore, più interpretazioni: dal pericolo che evidentemente impersonificano, al simbolo delle barriere che mettiamo nei rapporti quotidiani. Il giovane autore di Latina ha un approccio molto spontaneo verso la scrittura: “E’ un romanzo figlio di un’ossessione, nato dalla necessità di scriverlo. È impossibile da spiegare a parole”.

 

SHARE