Sopralluoghi nelle scuole, il PD zittisce Di Rubbo: “Sue parole senza valore, noi andremo avanti”

di Redazione – Botta e risposta tra il PD e l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Di Rubbo. L’esponente della giunta Di Giorgi ha criticato i sopralluoghi annunciati dal Partito Democratico nelle scuole della città definendoli “promozionali”. A stretto giro arriva la replica del capogruppo Cozzolino e del segretario comunale Quattrola. “Le sue affermazioni cadranno nel vuoto perché non provengono da una persona con una valore politico e amministrativo affermato ma da un Assessore presente in Giunta solo per gli equilibri interni a Forza Italia”, è la prima reazione di Alessandro Cozzolino. Il capogruppo rinfaccia all’ex assessore all’Urbanistica di aver perso 480 mila euro di finanziamenti destinati alla scuola di Via Cimarosa, e di prendere le decisioni nelle segrete stanze della giunta, come dimostrano i casi legati ai Ppe e alle aree Erp. “Noi vogliamo la trasparenza, probabilmente diamo fastidio proprio per questo”, dice Cozzolino. L’esponente dem non starà a sentire le parole dell’Assessore: “Noi andremo avanti, Di Rubbo dica pure quel che vuole”.

“Il ruolo della Politica, e quindi dei Partiti – afferma invece Quattrola -, è quello di stare sul territorio e prendere visione dei problemi”. Per il segretario l’Amministrazione dovrebbe risolvere i problemi dell’edilizia scolastica: “Se riesce bene altrimenti le parole di Di Rubbo sono solo polemica, questa si strumentale”.

SHARE