Sezze, no alla chiusura dei Punti di Primo Intervento: dibattito con il sindacato dei medici e Asl Latina

Sabato 29 ottobre, incontro dibattito a Sezze nella Sala del Centro Sociale U. Calabresi (via Guglielmo Marconi) per informare e sensibilizzare il mondo politico, i medici, gli operatori del settore socio-sanitario, le associazioni di volontariato, la scuola e tutti i cittadini sui rischi di una riduzione dell’attività medica svolta nelle fasce orarie notturne, così come stabilito dal Decreto Ministeriale DM 70/2015 in merito alla disattivazione dei Punti di Primo Intervento.

L’appuntamento è organizzato dallo Sindacato Medici Italiano del Lazio che ha coinvolto anche l’Asl di Latina.

“La dismissione di diverse strutture ospedaliere a Latina e Provincia – ha spiegato il segretario dell’Asl di Latina, Luigi Martini -, ha comportato una escalation di domanda di assistenza sanitaria, riversata nei pochi nosocomi rimasti ancora in funzione, con notevoli difficoltà da parte del personale sanitario e di disagi continui per l’utenza. La temuta contrazione dell’offerta sanitaria durante le ore notturne andrebbe a gravare pesantemente i servizi di emergenza del 118 e sui pochi Pronto Soccorso ancora operativi e già in gravi difficoltà di gestione”.

SHARE