Sanremo, ecco cosa c’è dietro la vittoria de Il Volo

di Francesco Miscoscia – Sanremo non sarebbe Sanremo se il giorno dopo la finale non fosse condito dalle polemiche intorno al nome del vincitore. E l’edizione 2015, la più seguita degli ultimi 10 anni, non è venuta meno alla tradizione.

Il primo premio è andato a Il Volo, di cui si parlava di un possibile successo già alla presentazione degli artisti in gara, prima ancora di ascoltare la canzone. I tre ragazzi che hanno trionfato all’Ariston sono bravi, simpatici e godono già di una notorietà internazionale. Però Sanremo è il Festival della canzone italiana, dove ad essere premiato dovrebbe essere il brano, non chi lo interpreta.

“Grande Amore”, per gli appassionati di musica italiani, non è una canzone memorabile. Un testo semplice, quasi banale, esaltato però dalle qualità vocali dei tre giovani interpreti. Il pezzo, però, non deve essere considerato come finalizzato esclusivamente al concorso sanremese, bensì deve essere visto come un prodotto commerciale da immettere, non sul mercato nazionale, bensì su quello estero. “Grande” e “Amore” sono forse le due parole italiane… Continua a leggere su Marketicando

SHARE