Renzi smentisca la Corte dei Conti e dimostri che può essere l’uomo della svolta

di Francesco Miscioscia – Il presidente del Consiglio Matteo Renzi continua nella sua politica del “ascoltiamo tutti, ma le riforme vanno fatte”. Il premier va avanti deciso per la sua strada, ma questa volta a bocciare un suo provvedimento è stata addirittura la Corte dei Conti. La magistratura contabile evidenzia che le clausole di salvaguardia e i tagli alla spesa pubblica rischiano di vanificare anche il bonus di 80 euro che il governo ha disposto in busta paga per i lavoratori dipendenti con redditi più bassi.

Si corre il rischio di trovarsi davanti a provvedimenti spot da perte di questo esecutivo, un po’ come altri che in precedenza abbiamo evidenziato su Marketicando. Renzi si è presentato agli elettori come l’uomo della svolta. Gli elettori gli hanno dato subito fiducia, come dimostra il risultato elettorale dello scorso mese di maggio, che in verità … Continua a leggere su Marketicando.

SHARE