Provincia, Della Penna dimezza il costo del personale. Ma il taglio non riguarda l’Agenzia Formazione e Lavoro

di Eleonora Spagnolo – Eleonora Della Penna procede al riordino e alla riduzione delle spese per il personale, e conseguentemente delle spese della Provincia, così come disposto dalla legge Delrio. Per questo nei giorni scorsi un decreto presidenziale ha stabilito il tetto massimo delle spese per l’organico. La cifra che la Provincia spenderà per il proprio personale nel 2015 non dovrà essere superiore a 8,8 milioni di euro. Si tratta della metà di quanto speso fino all’8 aprile 2014, ovvero 17,7 milioni di euro. Tale parametro viene preso a riferimento sulla base di una circolare della Presidenza del Consiglio dei Ministri che stabilisce le linee guida per il riordino delle finzioni delle Province. In tale circolare si legge che “la commisurazione della spesa complessiva deve avvenire operativamente facendo riferimento alla spesa di personale ‘fotografata’ all’8 aprile 2014 prendendo a riferimento, per definire la base di computo, il costo individuale dei dirigenti e delle singole posizioni economiche di ogni categoria calcolato per ciascun ente di area vasta”.

Nella stessa delibera si legge però che il valore finanziato non tiene conto del personale assegnato all’Agenzia Latina Formazione e Lavoro, “In attesa di definire la problematica relativa alla stessa società e alle modalità di gestione dei relativi servizi di competenza”. Dunque, l’ente più discusso di Via Costa per ora rimane fuori dai tagli. Su di esso si erano abbattute critiche per il personale assunto con modalità poco chiare, ma soprattutto per i dubbi sull’effettiva utilità.

SHARE