Provincia, anche il PD sceglie il suo capogruppo: sarà Alessandro Di Tommaso

di Massimo Guida – Finalmente sembra che il PD abbia scelto il suo capogruppo in Provincia: sarà Alessandro Di Tommaso, consigliere comunale di Terracina, a guidare il gruppo consiliare democratico a Via Costa. Di Tommaso è esponente della minoranza del PD e avversario di La Penna un anno fa quando fu eletto il segretario provinciale. Qualcuno legge questa sua nomina come una sorta di riconciliazione tra le due fazioni oppure come un modo per “attrarre” Di Tommaso dalla parte della segreteria. In realtà si può dire che era quasi una scelta obbligata visto che la maggioranza del partito aveva già ottenuto la vicepresidenza con Bernasconi, escluso quindi Maurizio Mansutti, rimanevano solo Di Tommaso e Eligio Tombolillo, che pareva non interessato alla nomina. In realtà il sindaco di Pontinia non ha preso bene la scelta del consigliere terracinese tanto che ha abbandonato la riunione prima della fine.

Adesso che anche il PD ha il suo capogruppo si può andare avanti in Provincia, primo nodo da sciogliere: lo statuto. La prima bozza in linea di massima andrebbe bene se non per il fatto che non preveda, in alcun caso, la sfiducia al Presidente. Un argomento di cui discutere con la Della Penna e poi in Consiglio.

PROVINCIA, PD SENZA CAPOGRUPPO E LAVORI BLOCCATI. FORZA ITALIA: DELLA PENNA VERIFICHI LA SUA MAGGIORANZA

PROVINCIA, PD ANCORA SENZA UN CAPOGRUPPO: PARTITA APERTA TRA MANSUTTI E DI TOMMASO

SHARE