Prove di centrodestra: tra Berlusconi e Salvini non c’è spazio per Alfano

di Francesco Miscioscia – Per Silvio Berlusconi Matteo Renzi è un traditore, dopo lo scoppio del patto del Nazareno. Salvini non ha mai smesso di proporsi come l’ “altro Matteo” facendo opposizione costante al governo. Le dichiarazioni dei due leader confermano quanto avevamo anticipato già la scorsa settimana, ovvero che il centrodestra potrebbe tornare a compattarsi, nonostante le differenze ideologiche, con l’obiettivo di frenare Renzi.

La sfida al Cav l’ha lanciata lo stesso Salvini, invitandolo a dimostrare di riuscire a fare opposizione per una settimana. Berlusconi dal canto suo ha dichiarato apertamente guerra all’ex alleato del Nazareno “Il giovanotto arrogante, il dittatorello di Palazzo Chigi capirà che cosa significa avermi tradito”. Frase che suona come una vera e propria minaccia.

I presupposti politici per tornare a discutere ci sarebbero, se non fosse che la Lega è fortemente contraria all’euro mentre Forza Italia aderisce al PPE. Siamo però abbastanza convinti che non si farà fatica ad anteporre interessi personali e politici ed ideologie e programmi economici.

In tutto questo è da decifrare la posizione di Angelino Alfano. Il suoNCD è sull’orlo del collasso. I sondaggi lo danno in picchiata. Le ultime vicende di cronaca… Continua a leggere su Marketicando 

SHARE
Un uomo con il pallino della comunicazione da sempre. In pratica dal 1981 Fondatore e Presidente della Francesco Miscioscia Adv srl. Oggi consulente strategico e operativo di marketing politico svolge per le aree di gestione e comunicazione un’intensa attività su tutto il territorio nazionale ... Continua a leggere