Presenze e assenze di settembre, ecco i più attivi in Consiglio e Commissione

Consiglio-Comunale-29.09.16

Il Comune di Latina spenderà 30.258,48 euro per liquidare i gettoni di presenza dei Consiglieri Comunali per il mese di settembre. La somma comprende 27 mila euro da destinare ai Consiglieri e 2.300 euro di Irap. Inoltre, 2.602 euro saranno destinati all’ANCI su un conto corrente appositamente creato per assistere i Comuni colpiti dal terremoto dello scorso 24 agosto, così come stabilito nella seduta consiliare dell’8 settembre.

La determina che contiene l’impegno di spesa elenca le presenze di tutti i consiglieri nei consigli e nelle sedute di commissione. La consigliera più attiva risulta Marina Aramini di LBC, con 17 presenze totali (12 in commissione e 5 in Consiglio), una in più di Nicoletta Zuliani. Hanno 15 presenze sia Celestina Mattei che Alessandro Calvi, rispettivamente esponeti di maggioranza e opposizione.

I più “assenteisti” sono Giorgio Ialongo, presente in 4 consigli comunali e zero sedute di Commissione, Salvatore Antoci (3 presenze in Commissione, 2 in Consiglio) e Enrico Forte (2 presenze in Commissione e 4 in Consiglio).

Va specificato che Enrico Forte non percepisce indennità in quanto già Consigliere Regionale. Inoltre Giorgio Ialongo, seppure assente alla seduta dell’8 settembre, ha comunicato di devolvere il gettone di presenza della seduta successiva (12 settembre) ai Comuni terremotati. Marco Cappuccio di LBC ha invece comunicato di rinunciare all’emolumento che avrebbe dovuto percepire per la seduta del 20 settembre.

Non cambiano gli importi del gettone di presenza, che vale 92,96 euro. Così come la determina ricorda che nessun consigliere può percepire più di 1/4 dell’indennità del Sindaco (5.466,18 euro), per cui nessuno può essere liquidato con più di 1.366,54 al netto dell’IRAP. Per raggiungere tale cifra servono più di 14 sedute. Di conseguenza gli importi liquidati vanno dai 278,88 euro di Giorgio Ialongo fino ai 1301,44 euro di Marina Aramini, Nicoletta Ziliani, Alessandro Calvi e Celestina Mattei.

SHARE