Pontinia, il caso Sep arriva in Regione: in commissione Ambiente tutte le parti in causa

Enrico Forte

Il caso Sep arriva in Regione. Non perché l’Ente non conosca la situazione di Pontinia, dopo le ripetute denunce del comitato di Mazzocchio e de Il Fontanile. La Regione sa, e questo i comitati lo hanno ribadito più volte. Però ora la commissione Ambiente, Lavori Pubblici, Mobilità, Politiche della Casa e Urbanistica, si riunirà proprio per affrontare il problema. L’audizione è stata fissata per il prossimo 26 settembre.

A comunicarlo è il consigliere Enrico Forte che lo aveva annunciato qualche giorno fa. “Mi sono fatto promotore – ha detto Forte – di questa richiesta di audizione in seguito alle denunce da parte dei cittadini della situazione di profondo disagio per le emissioni maleodoranti che si propagano per una ampia area limitrofa al sito dove opera l’azienda di Pontinia.

L’obiettivo è quello di capire se le attività della società in oggetto siano compatibili con la salute dei cittadini. Saranno ascoltati i membri del Comitato di Mazzocchio e del  Comitato il Fontanile in rappresentanza dei cittadini, i sindaci dei Comuni coinvolti vale a dire Pontinia, Sonnino, Priverno, Roccasecca e Maenza, l’Arpa Lazio, e i rappresentanti della società Sep”.

Soddisfatti per questo passo verso una consapevolezza del problema è stato il presidente del comitato Il Fontanile, Claudio Simoncelli. “Ieri sera – ha detto Somincelli – con la presenza del consigliere regionale Enrico Forte dei responsabili dei comitati di Mazzocchio e Pontinia e di innumerevoli altri cittadini del territorio, anche loro sensibili ai temi trattati per l’occasione, si è svolta la consueta seduta del nostro comitato”

“Nella riunione sono emerse importanti novità: avremo voce in Regione – ha spiegato Simoncelli dopo la notizia dell’audizione in commissione Ambiente – Nella stessa serata abbiamo trattato anche lo stato di totale abbandono del fiume Amaseno. Attendiamo, per interessamento dello stesso consigliere regionale, l’informativa della Regione Lazio per poter sollecitare i sindaci dei comuni interessati, dal tratto fluviale da Amaseno a Terracina, al rilancio della costituzione del progetto Parco fluviale dell’Amaseno, a sottoscrivere l’impegno per dare seguito a quanto previsto in merito, dalle precedenti amministrazioni locali.

 

SHARE