“Piuma”, al cinema il nuovo film di Roan Jhonson

Luigi Fedele e Blu Yoshimi nel film Piuma

Esce oggi al cinema il nuovo film del regista pisano, Roan Jhonson, presentato quest’anno al Festival di Venezia.

Si chiama “Piuma” ed è una commedia che racconta la storia di Ferro (Luigi Fedele) e Cate (Blu Yoshimi), due liceali a un passo dalla maturità che hanno scoperto di aspettare un bambino e, nonostante la giovane età, hanno deciso di tenerlo.

Piuma non è pensata però solo come una pellicola che tratta il tema della gravidanza precoce: Piuma è una metafora che allude alla purezza, alla freschezza e alla poetica leggerezza con cui i due ragazzi cercano di gestire la situazione sebbene sia più grande di loro. Ma, è anche una critica al mondo disincantato degli adulti, rappresentato nel film dalle rispettive famiglie dei protagonisti, che, per ragioni diverse, sembrano aver dimenticato la loro piuma emotiva e appaiono più impreparati e immaturi dei due giovani.

Il modello famigliare che esce dal film – ha spiegato Jhonson- è vicino alla realtà di oggi, confusionario senza farne un dramma. I due ragazzi magari si lasceranno, faranno altre famiglie, ma il punto è la predisposizione verso l’altro, l’amore con cui lo fai. Per migliaia di anni è stato naturale fare figlioli, oggi non è più così, per scelte personali, desideri, paure, che sono personali e frutto di un percorso da rispettare. Nel film ogni personaggio la pensa diversamente, c’è chi dice che dovrebbero tenerlo, chi no; i punti di vista sono vari e creano situazioni comiche e drammaturgiche che portano avanti il racconto.”

Una commedia dunque che descrive con ironia e poetica, situazioni rocambolesche, coraggio, maturità e confronto generazionale. Per questo, ha sottolineato con orgoglio, il regista: “La decisione di inserire Piuma in concorso aumenta la speranza che la commedia italiana esca definitivamente dal torpore cinepanettonesco raggiungendo pari dignità rispetto agli altri generi. La tradizione della commedia all’italiana ci ha insegnato a prendere in giro anche noi stessi, non solo gli altri”.

E “Se qualcuno si vergogna di aver riso vedendo il film- ha concluso Rohan- posso dire che la risata è ancora un tabù per il cinema d’autore, mentre credo che l’ironia sia l’arma migliore che abbiamo.”

LA PROGRAMMAZIONE DI LATINA E PROVINCIA

Corso Multisala – Latina 16:30 18:30 20:30 22:30

Oxer – Latina    17:00 18:40 21:00 22:40

Multiplex Village Cinemas – Aprilia    16:30 18:30 20:30 22:30

Del Mare Multisala – Formia   18:10 20:20 22:30

 Cinema Teatro Ariston – Gaeta   18:00 20:00 22:00

Rio Multisala – Terracina   16:30 18:30 2030 22:30

SHARE