Piscina e PalaBianchini verso bollette separate, scelto il progettista per separare le utenze

PalaBianchini-piscine

Il Comune va spedito verso la divisione delle utenze tra il Palazzetto dello Sport e le piscine coperte e scoperte. Dopo aver disposto che bisogna separare le utenze termiche, diriche ed elettriche, si partirà dall’eseguire il lavoro nella centrale tecnica. È stato scelto il professionista che si occuperà di modificare la centrale termica attuale, che ospiterà solo i rifornimenti per la piscina, mentre quelle per il PalaBianchini andranno posizionate, previo parere tecnico, presso l’ex casa del custode.

Si occuperà di fare il progetto l’ingegnere Pietro Capponi, per un costo di 22.300 euro circa (oneri fiscali inclusi). Il Comune ha invitato tre professionisti scelti dagli appositi elenchi ad avanzare la loro proposta. Solo l’ingegnere Capponi ha aderito e ha presentato un abbasso dell’8% rispetto al preventivo del Comune, passando dai 19 mila euro calcolati dall’amministrazione a 17.500 circa.

Sarà lui a realizzare progettazione esecutiva, direzione Lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, dei lavori di separazione delle utenze gas e delle centrali termiche a servizio del Palazzetto dello sport di Via dei Mille e piscina coperta e scoperta.

SHARE