Patto dei sindaci, firmato l’accordo per il risparmio energetico: un milione di euro ai Comuni pontini

Sono 32 su 33 i Comuni della Provincia di Latina (tutti tranne Priverno) che hanno sottoscritto il Patto dei Sindaci, iniziativa per la riduzione delle emissioni di CO2 e per la mitigazione dei cambiamenti climatici, che coinvolge in modo volontario e diretto gli enti locali dell’Unione Europea. Oggi la firma della convenzione nell’aula consiliare dell’ente di Via Costa. La sottoscrizione dell’atto consentirà di ottenere le risorse previste dal bando, promosso dalla Provincia di Latina volto al sostegno dei Comuni del suo territorio che una volta aderito al Patto dei Sindaci intendessero realizzare azioni volte al contenimento dei consumi energetici e la produzione di energia da fonti rinnovabili.

“Il Patto dei Sindaci – ha affermato il presidente Eleonora Della Penna durante l’incontro – rappresenta per noi uno strumento straordinario a favore di una riduzione delle emissioni di Co2 e che ci spinge a ribadire il nostro impegno, da oggi ancora più concreto, per una energia davvero sostenibile. Molti comuni hanno aderito a questo bando e oggi, grazie a questi contributi, riusciamo a dare delle risposte ai nostri territori e all’Europa tutta che non perde occasione per ribadirci l’esigenza di un lavoro costante a favore dell’ambiente anche da parte degli enti locali. Dobbiamo lavorare nella convinzione di rispettare il nostro territorio e che questo rispetto passa oggi per scelte che facciamo quotidianamente e che incidono sul piano energetico e climatico. La sfida del Patto dei Sindaci, portata avanti con forza dagli uffici guidati dalla dottoressa Nicoletta Valle, dal vice presidente Giovanni Bernasconi e dal delegato all’ambiente Sandro Bartolomeo – ha concluso Della Penna -, è stata raccolta da tutti i Comuni e di questo siamo fieri. La provincia di Latina è in linea con l’impegno dell’Europa e da oggi, grazie ai progetti finanziati, lo è ancora di più”.

Gli ambiti di intervento dei lavori riguardano l’applicazione di tecnologie volte al risparmio energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili negli edifici pubblici come per esempio interventi di risparmio energetico su edifici pubblici che abbiano già installato impianti da fonti rinnovabili finanziati con fondi regionali o comunitari; impianti che utilizzino forme sperimentali di contenimento e riduzione dei consumi energetici, nonché quelli che utilizzano fonti alternative rinnovabili; interventi integrati in edilizia (coibentazione, sostituzione serramenti e generatori ad alto rendimento, etc) che consenta un risparmio di energia non inferiore al 20%; sistemi di illuminazione ad alto rendimento nelle aree esterne.

Con il “Bando per gli interventi a sostegno dell’utilizzo di fonti rinnovabili di energia. D.G.R.L. n.340 del 08.05.2008” viene destinata la somma di €1.059.372,48 ai Comuni della Provincia di Latina aderenti al Patto dei Sindaci, così suddivisi: Aprilia €117.407,29; Bassiano €7.579,51; Campodimele €6.031,49; Castelforte €12.006,91; Cisterna €62.020.83; Cori €22.478.81; Fondi €66.627,21; Formia €64.849,97; Gaeta €38.111,30; Itri €21.733,06; Latina €201.838,75; Lenola €11.684,00; Maenza €9.881,13; Minturno €36.042,04; Monte San Biagio €14.818,78; Norma €11.402,46; Pontinia €28.297,23; Ponza €10.201,41; Prossedi €6.957,79; Rocca Massima €6.636,80; Roccagorga €12.174,90; Roccasecca Dei Volsci €6.813,35; Sabaudia €36.795,64; San Felice Circeo €20.475,49; Santi Cosma e Damiano €15.928,77; Sermoneta €20.153,64; Sezze €43.945,42; Sonnino €16.661,96; Sperlonga €10.366,26; Spigno Saturnia €9.585,97; Terracina €76.312,54; Ventotene € 6.171,22.

SHARE