Parco regionale degli Aurunci, al via il progetto pilota per un uliveto di cultivar itrana

Al via un progetto pilota all’interno del Parco regionale dei monti Aurunci. Si tratta di un uliveto cultivar itrana presso il vivaio del Parco nel comune di Itri. L’oliva itrana è meglio conosciuta come oliva di Gaeta e ha una duplice attitudine: può essere utilizzata sia per produrre un ottimo olio extraverigine sia per essere consumata a tavola.

Il progetto di un vivaio è a basso costo ed è propedeutico alla nascita di un centro per la coltivazione biologica dell’ulivo all’interno del parco.

Un secondo progetto, sempre nell’area del parco degli Aurunci è l’istituzione di un centro di orto terapia presso la tenuta del Parco nella frazione di Monticelli del comune di Esperia, in provincia di Frosinone: oltre due ettari di terreno dotati di locali e serviti da pozzi e sistema di irrigazione del Consorzio. Il progetto di orto terapia sarà rivolto ai diversamente abili e alla popolazione più anziana.

“Siamo convinti – ha commentato il Commissario straordinario dell’ente di Campodimele, Michele Moschetta – che siano due progetti innovativi nel nostro territorio e a basso costo, infatti non superano i venti mila euro, ma perseguono come obiettivo il miglioramento della qualità della nostra vita”.

SHARE