Parcheggi a pagamento, gara per affidare il servizio e proroga per Atral

strisce-blu

Arriverà probabilmente una proroga per Atral, ma stavolta non l’ennesima per gestire il trasporto pubblico, bensì per i parcheggi a pagamento. Si tratta in questo caso di una proroga “tecnica”. Già perché Atral è anche incaricata di riscuotere le tariffe per le strisce blu del capoluogo pontino. Nella determina a contrarre del 27 dicembre scorso si legge che è stata indetta la gara per affidare il servizio, perché il contratto con l’attuale gestore scade il 31 gennaio 2018. Impossibile espletare la gara nei rimanenti 20 giorni che segneranno la scadenza del contratto, dunque probabilmente anche in questo caso si andrà in proroga nelle more della riassegnazione del servizio. Sarà forse una delle ultime per la ditta cha fa capo a Cotral. A breve infatti dovrebbe essere assegnato il servizio del trasporto pubblico locale, frenato a settembre da un ricorso proprio di Atral al Tar, respinto dal Tribunale Amministrativo Regionale.

Per quel che riguarda invece le soste a pagamento, è indetta una gara della durata di tre anni. Il Comune di Latina conta di incassare in totale dalle strisce blu 7,5 milioni di euro. La ditta vincente che sarà scelta con il criterio dell’offerta più vantaggiosa, darà l’incasso totalmente al Comune, che le verserà a sua volta un aggio mensile. Il contratto prevede la gestione di circa 4.149 posti auto, all’interno del centro storico, e per la sola stagione estiva, di altri 2.613 posti auto nella Marina di Latina. Il gestore avrà l’obbligo di assicurare la sorveglianza, la manutenzione ordinaria e la pulizia della struttura multipiano della stazione di Latina Scalo che contiene 400 posti auto a pagamento.

La ditta vincente nell’importo che le sarà conferito dal Comune dovrà provvedere ad oneri del personale, manutenzione dei parcometri, e spese generali e consumi relativi alla vendita dei titoli e corrispondenti introiti.

SHARE