Ordine degli avvocati, elezioni a rischio annullamento: attesa la pronuncia del Tar sul ricorso di Lucchetti

di Redazione – L’elezione dell’Ordine degli Avvocati di Latina potrebbe essere invalidata. Questo perché Dino Lucchetti, che ha perso la sfida contro Gianni Lauretti, ha presentato ricorso accolto dal Consiglio di Stato stabilendo la sospensione del regolamento del Ministero della Giustizia che regola le elezioni. Lucchetti lamenta il fatto di aver preso un terzo dei voti degli avvocati che si sono recati alle urne, eppure né lui né nessuno della sua lista è entrato nel Consiglio.

“Il regolamento del Ministero di Giustizia che fissa le norme per lo svolgimento delle elezioni forensi in tutta Italia non è affatto stato sospeso. Il Consiglio di Stato in sede cautelare si è limitato a sollecitare il Tar di Roma a pronunciarsi nel merito del ricorso presentato su base nazionale da alcune associazioni forensi e a titolo personale da diversi avvocati tra i quali nessuno iscritto all’ordine di Latina”, così chiarisce la situazione l’attuale presidente dell’Ordine Gianni Lauretti. Il vincitore delle recenti consultazioni è certo che il Consiglio di Stato al massimo potrà bloccare le prossime elezioni, ma non invaliderà quelle già fatte come avvenuto a Latina. Al contrario, Lucchetti ritiene che l’attuale regolamento del Ministero della Giustizia violi il principio del pluralismo, per questo andrebbe modificato e le elezioni andrebbero ripetute. Ora si attende la pronuncia del Tar.

SHARE