Operazione Olimpia, spese folli per il Francioni. Scuole senza soldi per la manutenzione dello stadio

settore ospiti stadio Francioni
Il settore ospiti dello Stadio Francioni

Il Comune di Latina ha investito 1,4 milioni di euro per le strutture del Latina Calcio. Lo dice l’ordinanza che ha dato il via agli arresti dell’Operazione Olimpia. Il GIP Mara Mattioli certifica come l’amministrazione assecondasse tutte le richieste della società sportiva e del Presidente Pasquale Maietta, e poco importava se per dare fondi allo stadio si lasciavano ad esempio le scuole senza bagni.

Secondo gli inquirenti, all’apice di questo sistema vi era proprio l’onorevole Maietta (su cui oggi è chiamata a riunirsi la giunta per le immunità della Camera), mentre tutti gli altri nelle loro funzioni politiche o istituzionali, ne assecondano i “desiderata”. Le intercettazioni hanno dimostrato come il Presidente del Latina Calcio non esitasse a ricorrere alle minacce quando qualcosa non andava come lui chiedeva. E i soldi? Venivano distratti da altri fondi di spesa.

Per questo la procura non esita a parlare di fatti gravissimi proprio per le elevatissime ripercussioni finanziarie ed economiche che tale sistema ha causato ai danni del bilancio comunale.

Emblematica in questo senso una intercettazione di Ventura Monti: “Non c’è più una lira per piangere……non abbiamo 1.000 euro per un pannello …..se si rompe una finestra di una scuola non sappiamo che cazzo fare”.

“Rino ne abbiamo già parlato, abbiamo dato precedenza ad altre cose .. Lo stadio era prima di tutto …le scuole …si chiudono le aule…si chiudono le scuole…si chiudono le palestre…si transennano le strade, se spengono le luci…ee che si fa”, così replicava l’altro dirigente, Quirino Volpe, che suggeriva di fare una riunione con i direttori didattici per illustrare la grave situazione finanziaria del Comune. Lo scopo? Far capire che: “Non ci devono rompere le scatole… è inutile che ce vengono a dire: manca lo sciacquone del cesso”.

Tra le spese certificate, ad esempio l’installazione delle tribune per il settore ospiti: 88 mila euro su cui lo stesso dirigente Nicola Deodato ammette: “È ‘na forzatura pagà la manutenzione del campo quando non spetta a noi no?”. Quelle tribune saranno sequestrate per un falso collaudo e violazioni urbanistiche nel settembre 2014.

Impossibile agire diversamente. Le telefonate e le pressioni arrivavano direttamente da Pasquale Maietta e da Giovanni Di Giorgi.

SHARE