Operazione Olimpia, imprenditori spregiudicati: aria condizionata al Palazzetto a scapito dell’Ospedale

L'Ospedale Goretti di Latina
L'Ospedale Goretti di Latina

La spregiudicatezza degli imprenditori coinvolti nell’Operazione Olimpia è evidente anche da episodi incresciosi riportati nell’Ordinanza della Procura. Una di questi vede protagonista uno degli indagati agli arresti domiciliari, Andrea Capozzi, titolare della Cam Srl. Incaricato di provvedere a sistemare un guasto nell’impianto di aria condizionata del Palazzetto dello Sport, dove si allena la squadra di pallavolo, Capozzi fa smontare la scheda da un condizionatore dell’ospedale per rimontarla nella struttura sportiva.

Le intercettazioni vedono Capozzi ridere mentre racconta il misfatto a un dirigente comunale, Nicola Deodato. Deodato, per nulla sorpreso, si complimenta per aver risolto l’inconveniente. A scapito dell’ospedale.

Per la Procura episodi come quello citato sono significativi di come il gruppo di potere procedesse i spregio di qualsiasi procedura e norma di legge.

SHARE