Operazione Olimpia, Calandrini e Forza Italia: aspettiamo le valutazioni della magistratura

Nicola Calandrini, Alessandro Calvi, Giovanna Miele e Giorgio Ialongo
Nicola Calandrini, Alessandro Calvi, Giovanna Miele e Giorgio Ialongo

Il terremoto che ha sconvolto il Comune di Latina arriva direttamente in Consiglio Comunale dove siedono tre ex della passata amministrazione, Nicola Calandrini, Alessandro Calvi e Giorgio Ialongo.

Nicola Calandrini si dice fiducioso dell’operato della magistratura. “Aspettiamo di capire cosa è accaduto, la vicenda mi sembra molto ampia. Confidiamo che si possa chiarire al più presto e poi se qualcuno ha sbagliato, risponderà alla giustizia“, così l’ex presidente del Consiglio Comunale.

Per Alessandro Calvi, che era assessore al Bilancio, bisogna vedere le carte: “Rispettiamo la magistratura, aspettiamo l’esito delle indagini, ma la valutazione politica la faremo successivamente”.

All’unisono Giorgio Ialongo e Giovanna Miele. “Siamo fiduciosi e confidiamo nel lavoro della magistratura. Ancora non sappiamo quello che è accaduto, attendiamo gli eventi”.

“Io mi sono già dichiarato garantista sul caso Ciccarelli, mi sento altrettanto garantista anche in questo caso”, ha spiegato Ialongo. “Siamo garantisti per natura”, ha ribadito Giovanna Miele. Per quanto riguarda le valutazioni politiche, Ialongo e Miele non si sbilanciano. “Ma siamo un partito unito e aspettiamo la magistratura”.

Leggi anche: 

SHARE