Nuova Italcraft non reintegra i lavoratori. Mitrano pronto a ritirare le concessioni al cantiere

di Redazione – Gli ex lavoratori dell’Italcraft hanno incontrato il sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano. Al Primo Cittadino gli operai hanno spiegato ancora una volta la loro situazione ed esposto le loro preoccupazioni. La nuova proprietà del cantiere navale andato fallito nel 2013 si era impegnata a riassumere progressivamente i 38 dipendenti rimasti senza lavoro. Sedici di loro sarebbero tornati a lavorare entro lo scorso dicembre. Ma così non è stato. Solo otto sono stati effettivamente riassunti.

Cosmo Mitrano ha quindi chiesto spiegazioni all’autorità portuale e ha ribadito la necessità che vengano rispettato gli accordi presi, altrimenti la Nuova Italcraft potrebbe vedere revocata la concessione. Si tratta di un’area di 36 mila metri quadrati dove per i sindacati potrebbero lavorare molte più persone delle otto attuali. Mitrano si è anche impegnato ad incontrare l’azienda per chiedere chiarimenti.

GAETA, NUOVA ITALCRAFT NON RISPETTA GLI ACCORDI: ASSEMBLEA DI PROTESTA DEI LAVORATORI NON REINTEGRATI

SHARE