NAS alla materna di P.zza Moro, aut aut del dirigente al Comune: lavori alla mensa o servizio pasti sospeso

di Redazione – I Carabinieri del NAS oggi hanno assistito alla somministrazione dei pasti nella scuola materna di Piazza Aldo Moro. Dopo la chiusura della mensa perché inagibile, infatti, il pranzo viene servito ai bambini nelle classi e i genitori, preoccupati dalla scarsa igiene delle stanze, hanno allertato le forze dell’ordine.

Il dirigente scolastico, Antonio Leotta, ha quindi inviato un ultimatum al Comune di Latina, scrivendo che se non verranno effettuati i lavori necessari nei locali della mensa la somministrazione dei pasti sarà sospesa a partire dal primo giorno di rientro dalla vacanze di Pasqua.

“È scandaloso che dopo settimane, per le lentezze e l’incapacità dell’amministrazione del sindaco Giovanni Di Giorgi, i bambini siano ancora relegati a mangiare nelle classi” ha commentato Nicoletta Zuliani, consigliera comunale del PD. “Questo – spiega la democratica – non comporta soltanto una questione di igiene, ma anche altri problemi: le monoporzioni nominative che vengono servite oggi, per esempio, hanno un costo maggiore rispetto al classico servizio mensa e siccome il Comune non paga un extra alla ditta appaltatrice, quest’ultima ha eliminato il personale refettore che assisteva ai pasti ed oggi sono le collaboratrici scolastiche a dover sopperire a questo compito, senza però essere in possesso di tutti i presìdi necessari allo scopo. C’è un ulteriore aspetto da considerare: le famiglie sarebbero messe gravemente in difficoltà dalla sospensione del servizio mensa: davvero il sindaco vuole arrivare a questo?”.

CROLLO DEL CONTROSOFFITTO NELLA SCUOLA DI PIAZZA MORO: MENSA INAGIBILE E SERVIZIO A RISCHIO

SHARE