Napolitano ha concluso bene il suo incarico, scivolando però sul finale

di Francesco Miscioscia – Giorgio Napolitano lascia il Quirinale dopo quasi nove anni. Unico Capo dello Stato nella storia della Repubblica ad essere rieletto, Re Giorgio, nonostante l’età, ha tenuto fede al suo impegno di traghettare il Paese verso una stabilità che negli ultimi anni, contraddistinti da governi tecnici e larghe intese, aveva smarrito.

Oggi infatti il governo, almeno in apparenza, è più stabile. Forte anche della legge elettorale, l’Italicum, la cui entrata in vigore dovrebbe essere stabilita al primo luglio del 2016. In questo modo il governo scongiurerebbe le elezioni anticipate.

Nonostante delle riforme promesse non vi sia ancora traccia, a Matteo Renzi va dato atto di aver consolidato la sua leadership con stratagemmi politici, accordi e accordicchi. Ma per la prima volta dopo tanti anni l’esecutivo non pare scricchiolante.

L’addio di Napolitano era comunque nell’aria. Ad ottobre avevamo anticipato che sarebbe avvenuto dopo il discorso di fine anno. Ed infatti così è stato. Il presidente ha scelto il momento migliore per ritirarsi. Certo però che dopo tanti anni trascorsi sulla cresta dell’onda, quella… Continua a leggere su Marketicando

SHARE
Un uomo con il pallino della comunicazione da sempre. In pratica dal 1981 Fondatore e Presidente della Francesco Miscioscia Adv srl. Oggi consulente strategico e operativo di marketing politico svolge per le aree di gestione e comunicazione un’intensa attività su tutto il territorio nazionale ... Continua a leggere