Mense nelle scuole romane, la posizione di Dussmann Service: niente a che fare con Mafia Capitale

di Redazione – La Dussmann Service prende le distanze dal rapporto della Uil di Roma e Lazio che l’ha inserita tra le società del business “Mensa Capitale”. Il sindacato ha compiuto un’indagine sulle società che gestiscono le mense nelle scuole di Roma, ed era emerso come alcune di loro avessero legami con i personaggi legati all’inchiesta di Mafia Capitale, mentre altre erano state protagoniste di episodi di intossicazione alimentare. La Uil ha anche messo in luce le condizioni di lavoro estremamente precario a cui sono sottoposti i dipendenti di queste società.

Ebbemne, la Dussmann con una nota ha voluto chiarire la sua posizione sostenendo di non essere affatto coinvolta negli appalti citati dalla Uil nel suo rapporto. Dopo aver spiegato la procedura che l’ha portata a vincere un appalto per le mense nelle scuole di due municipi di Roma, la Dussmann precisa come svolge il servizio. “La qualità del servizio fornito da Dussmann Service ai bambini delle scuole che ha in gestione è costantemente sottoposto a controlli igienici e di salubrità e risulta essere dalle customer satisfaction del Comune e aziendale estremamente gradita. Né allo stato sussiste alcuna criticità relativamente al personale utilizzato”.

SHARE