Maturità 2015, latino al Classico e matematica allo Scientifico. Per il Linguistico sceglie il Ministero

di Redazione – Sono state definite le materie per la seconda prova scritta dell’esame di Maturità del 2015. Gli esami prenderanno il via con la prova di italiano mercoledì 17 giugno, proseguiranno con la seconda prova diversa a seconda dell’indirizzo di studi e termineranno con la terza prova scritta.

Per il Classico viene rispettata l’alternanza tra le lingue classiche e la versione sarà di Latino. Per lo Scientifico ci sarà la prova di Matematica, così come per l’indirizzo Scienze Applicate. Per il Linguistico cambia la modalità di selezione della lingua, se prima potevano scegliere gli studenti, adesso è il Ministero a indicare come materia della seconda prova la prima lingua, quella studiata in modo più approfondito nel corso dei cinque anni e che potrà essere diversa a seconda dell’offerta formativa individuata dalle singole scuole.

Prova di Diritto ed Economia politica per le Scienze Umane ad indirizzo Economico-Sociale, mentre per i Tecnici ci sono Economia aziendale nell’indirizzo Amministrazione, finanza e marketing, Lingua Inglese nell’indirizzo legato al Turismo; Disegno, progettazione e organizzazione industriale per chi studia Meccanica, Meccatronica e Energia; Struttura, costruzione, sistemi e impianti del mezzo per l’indirizzo Trasporti e Logistica; Progettazione Multimediale per chi studia Grafica e Comunicazioni. Per gli Istituti Professionali ci sono Psicologia generale e applicata per l’indirizzo Servizi Socio-sanitari; Scienza e cultura dell’alimentazione per l’indirizzo Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera; Tecniche professionali dei servizi commerciali per i Servizi Commerciali; Tecniche di produzione e organizzazione per Produzioni industriali e artigianali.

La prova dell‘Artistico consisterà nell’elaborazione di un progetto e potrà essere articolata su più giorni, mentre al Musicale si chiede l’analisi di una composizione o la composizione di un brano, la realizzazione e descrizione di un percorso digitale del suono o la progettazione di un’applicazione musicale, mentre il giorno successivo ci sarà la prova di strumento. Due giorni di prova anche per il Liceo Coreutico dove l’esame verterà sulle Tecniche della danza e prevede l’esibizione collettiva, su un tema specifico riferito agli ambiti della sezione classica e contemporanea e una relazione accompagnatoria e una seconda prova di esecuzione individuale.

SHARE