Matteo Renzi a Latina, un comizio che sembra uno show senza piazza e contraddittorio

Matteo Renzi

È stato uno show, più che un comizio di campagna elettorale quello tenuto da Matteo Renzi a Latina. Non si coglie la differenza tra lo stile Renzi e un’arringa di Beppe Grillo nei suoi show a pagamento. Nella sua lunga orazione può avere convinto, effettivamente nessun ragionamento appare fuori luogo o non fondato.

Ma quello che è mancato in questa visita lampo di Matteo Renzi a Latina, è quello che sta mancando evidentemente in tutto il tour che Renzi e i suoi ministri stanno facendo per l’Italia: il confronto, il contraddittorio. Si è scelto, e non a caso, un cinema con posti limitati, di cui un terzo riservati, e la stampa relegata in fondo alla sala.

È mancata la piazza. Le persone schierate a sostegno del NO, hanno atteso invano Matteo Renzi davanti all’ingresso del Supercinema. Il premier è entrato ed è uscito da un accesso secondario. È la campagna elettorale questa, ma se l’obiettivo era convincere gli indecisi, il dubbio che sia stata una visita efficace, rimane.

SHARE