Manutenzione fasce frangivento, la Regione Lazio investe 210 mila euro per la provincia di Latina

La Regione Lazio investe per la messa in sicurezza delle fasce frangivento della provincia di Latina. 210mila euro per affrontare l’emergenza nei comuni di Latina, Pontinia, San Felice Circeo e della provincia.

Sono state numerose le segnalazioni in questi mesi per la pericolosità delle fasce frangivento per motociclisti e automobilisti.

“È in fase di esecuzione un intervento di somma urgenza per il comune di Latina, in via del Crocifisso, e per il comune di Pontinia, via Migliara 46, per un importo di oltre 25 mila euro. Ed è in fase di redazione – ha annunciato il consigliere del PD Enrico Forte – un altro intervento di somma urgenza per il comune di Latina, più precisamente via Piave, e per Pontinia (in via Migliara 46 e mezzo) con un importo previsto di oltre 26mila euro”.

“I lavori – aggiunge – sono iniziati nel comune di San Felice Circeo, per le fasce che costeggiano via Molella, via Monte Tomba, via Migliara 58 e via del Pigneto. Contestualmente, sono stati messi in atto tutte le azioni necessarie per assicurarsi che le fasce frangivento presenti nella Provincia di Latina siano in sicurezza. Una operazione importante sopratutto in vista della stagione invernale e delle ondate di maltempo che certamente non mancheranno nell’immediato. E’ stata poi predisposta – spiega ancora Forte -la procedura negoziata per lavori urgenti di messa in sicurezza e di manutenzione straordinaria per le fasce frangivento site nei comuni di Cisterna di Latina, Pontinia, Sabaudia, San Felice Circeo e Terracina per un importo di circa 160mila euro”.

“La gestione delle fasce frangivento ha un ruolo fondamentale sia in termini di sicurezza per cittadini, sia per la conservazione del paesaggio e del territorio la cui identità – soprattutto nella aree di bonifica – è fondata anche sulla storica presenza di alberature la cui funzione ‘difensiva’, seppure dimenticata, resta ancora valida. La Regione, con questi interventi, dimostra di considerare una priorità la cura del territorio, anche occupandosi delle fasce frangivento troppo spesso lasciate in stato di abbandono” ha concluso il consigliere democratico.

SHARE