Luca De Filippo porta in scena al D’Annunzio la commedia “Sogno di una notte di mezza sbornia”

di Redazione – Arriva sul palco del Teatro D’Annunzio di Latina la commedia di Eduardo De Filippo “Sogno di una notte di mezza sbornia”. Lo spettacolo va in scena venerdì 30 gennaio alle 21. Si tratta di un pezzo liberamente ispirato a “La fortuna si diverte” di Athos Setti. A interpretarlo saranno il figlio di Edoardo, Luca De Filippo, Carolina Rosi, (figlia del regista Francesco Rosi recentemente scomparso), Nicola Di Pinto, Massimo De Matteo, Giovanni Allocca, Carmen Annibale, Gianni Canavacciuolo Viola Forestiero, Paola Fulciniti, per la regia di Armando Pugliese. A produrlo è la Elledieffe, la compagnia di teatro di Luca De Filippo.

La commedia fu portata in scena per la prima volta da Eduardo De Filippo nel 1936 e il successo fu immediato. Si basa su temi cari all’attore napoletano: il gioco del lotto e le superstizioni. È la storia di Pasquale Grifoni che ha il vizio di bere troppo, e quando beve fa sogni strani. Nel corso di un sogno gli appare Dante Alighieri che gli dà dei numeri da giocare, spiegandogli che essi rappresentano la data e l’ora della morte. Pasquale gioca quei numeri e vince. Ma alla gioia della vittoria di una consistente somma di denaro si somma l’angoscia per una morte imminente. La famiglia di lui, al contrario si gode un nuovo stile di vita, trascurando il malessere di Pasquale. La pièce permette di riflettere sul nostro modo di stare al mondo.

“Sogno di una notte di mezza sbornia”, Teatro D’Annunzio, Viale Umberto I, 41/43, Latina – Venerdì 30 gennaio, ore 21.00. Per informazioni: 0773 652642

SHARE