Lido Nautilus, concessione decaduta: stabilimento inattivo per l’erosione della costa

Stabilimenti Latina

Niente destagionalizzazione per il Lido Nautilus: il Comune di Latina ha dichiarato decaduta la licenza di concessione demaniale marittima alla società che avrebbe dovuto gestire il tratto di spiaggia e adibirlo a stibilimento balneare. Nel documento pubblicato sull’Albo Pretorio si spiega che la società in questione non avrebbe corrisposto il canone demaniale dovuto per legge, né avrebbe dimostrato il rispetto dei servizi che avrebbe dovuto garantire sulla base della concessione sottoscritta nel 2009.

Il Comune non ha mai ricevuto la somma di oltre 2.600 euro (né risulterebbe versata l’imposta regionale di circa 400 euro) per l’anno 2016. La ditta non ha mai provveduto a dimostrare né gli avvenuti pagamenti né eventuali rimostranze o osservazioni. Agli uffici non risultano neanche comunicazioni circa l’effettivo inizio della gestione dello stabilimento balneare che doveva essere avviata dal 1 aprile e fino al 31 ottobre. Una circostanza che sarebbe da collegare ai fenomeni di erosione della costa che hanno toccato proprio il tratto di arenile oggetto della concessione. Insomma, è plausibile che la società che gestisce il Lido Nautilus non abbia mai avviato la stagione balneare semplicemente perché impossibilitata a montare le strutture.

Ad ogni modo ciò non è considerato una giustificazione, al contrario ci sarebbero tutti i presupposti per la dichiarazione di decadenza della concessione demaniale marittima per “mancata esecuzione delle opere prescritte nell’atto di concessione”, “mancato inizio della gestione nei termini assegnati”, “non uso continuato durante il periodo fissato a questo effetto nell’atto di concessione”, “Omesso pagamento del canone” e “Inadempienza degli obblighi derivanti dalla concessione o imposti da norme di legge e di regolamento”.

Come per il Lido di Enea, anchi in Nautilus è tenuto a lasciare completamente l’area libera e nella piena disponibilità del Comune di Latina, entro 30 giorni dal provvedi,ento, pena lo sgombero forzato.

SHARE