L’idillio tra Renzi e Mattarella è destinato a non durare: ecco perchè

di Francesco Miscioscia – Sergio Mattarella, con la sua elezione a Presidente della Repubblica, è stato la miccia che ha scatenato la frattura del patto del Nazareno tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi. Il siciliano e Dc è stato fortemente voluto dal premier al Quirinale e per questo non ha voluto ascoltare l’opinione del suo “segreto” alleato.

Sembrerebbe dunque che tra il Presidente del Consiglio e il Capo dello Stato ci sia una sintonia tale da poter portare alle tanto reclamizzare riforme costituzionali. Ed invece siamo pronti a scommettere che l’idillio tra Renzi e Mattarella durerà poco.

Abbiamo notato negli ultimi mesi l’orientamento del segretario del PD verso un accentramento forte di tutti i poteri e le decisioni. Si sente un uomo solo al comando e le riforme che ha in mente portano tutte verso quella direzione. Mattarella, però, uomo politico navigato, bravissimo nelle mediazioni, ma altrettanto restio a trattare quando convinto di qualcosa, darà filo da torcere Renzi… Continua a leggere su Marketicando

SHARE